Cinema Amore Mio

Da FF a Mokum Cinema Amore Mio e La Cabina di Proiezione

User avatar
» posted to Giuseppe Marino and cinema

Le Strade del Male - The Devil All the Time. L’accento è su ALL the time. Nessun altro come gli americani guarda alla propria storia ritrovando, in epoche e periodi diversi, la propria fondazione, e immergendola nell’amoralità più profonda https://slowfilm.wordpress.com/2020/10/18/le-strade-del-male-the-devil-all-the-time-antonio-campos-netflix-recensione/

User avatar
» posted to Giuseppe Marino and cinema

The Rider, bel film tra fiction e documentario dell'autrice Leone d'oro Chloé Zhao https://slowfilm.wordpress.com/2020/09/26/the-rider-sogno-di-un-cowboy-recensione-regista-leone-d-oro-chloe-zhao/

User avatar
» posted to Giuseppe Marino and cinema

Sto Pensando di Finirla Qui - in modo realisticamente confuso e frammentario, il cinema scolpisce l’esistenza https://slowfilm.wordpress.com/2020/09/11/sto-pensando-di-finirla-qui-recensione-im-thinking-of-ending-things-charlie-kaufman-2020-realta-cinema-non-lineare/

User avatar
» posted to Giuseppe Marino and cinema

Mulan, Ad Astra, Medianeras, due film migliori di come li si dipinge e un outsider https://slowfilm.wordpress.com/2020/09/06/mulan-niki-caro-2020-ad-astra-james-gray-2019-medianeras-gustavo-taretto-2011-recensione/

User avatar
» posted to Giuseppe Marino and cinema

In Fanny e Alexander (Ingmar Bergman 1982) c’è tutto: arte, trascendenza, morte, sopraffazione, crescita, orgoglio, vergogna, ironia, illusione, perdita, follia, e tutto reso nel modo più inesorabile e umano. https://slowfilm.wordpress.com/2020/09/05/fanny-e-alexander-criterion-collection-ingmar-bergman-1982-recensione/

User avatar
» posted to Giuseppe Marino and cinema

Tieni Ferma la tua Corona, il romanzo di Yannick Haenel con dentro Michael Cimino. Uno dei libri più gustosi degli ultimi tempi, pronto ad accogliere la vostra salsedine, o il sudore, o quel che vi pare https://slowfilm.wordpress.com/2020/07/31/tieni-ferma-la-tua-corona-libro-yannick-haenel-con-michael-cimino-recensione/

User avatar
» posted to Giuseppe Marino and cinema

Minima Immoralia: I Miserabili, BlaKkKlansman, Border, Favolacce, Pinocchio, La Famosa Invasione degli Orsi in Sicilia, Mià e il Migù https://slowfilm.wordpress.com/2020/07/12/minima-immoralia-i-miserabili-blakkklansman-border-favolacce-pinocchio-la-famosa-invasione-degli-orsi-in-sicilia-mia-e-il-migu-recensione/

User avatar
» posted to Giuseppe Marino and cinema

#Devs è una miniserie sci-fi di Alex Garland con al centro l'unico, complesso argomento della predeterminazione, e quindi dell'autodeterminazione. Devs è bella perché è abbastanza inutile spiegare cosa la faccia funzionare: se sei in linea con un certo tipo di temi e una certa modalità di narrazione funziona e basta https://slowfilm.wordpress.com/2020/05/31/devs-alex-garland-la-liberta-e-la-predeterminazione-in-unottima-miniserie/

User avatar
» posted to Giuseppe Marino and cinema

A Hidden Life è un film che respira, si espande nel suo senso universale, morale, e si contrae conservando la dimensione intima della vita che racconta e delle esistenze a questa direttamente collegate. È un film importante e doloroso, trattato da Malick con la sincerità che caratterizza il suo cinema https://slowfilm.wordpress.com/2020/04/26/la-vita-nascosta-a-hidden-life-radegund-recensione-terrence-malick-2019/

User avatar
» posted to Giuseppe Marino and cinema

La sospensione https://slowfilm.wordpress.com/2020/04/18/la-sospensione/

User avatar
» posted to Giuseppe Marino and cinema

I Figli del Mare - un’animazione visivamente splendida, un racconto fluido, liquido, non convenzionale, che lascia dialogare quotidianità e grandezze incommensurabili https://slowfilm.wordpress.com/2020/04/05/i-figli-del-mare-children-of-the-sea-ayumu-watanabe-2019-animazione-splendida-per-un-racconto-non-convenzionale/

User avatar
» posted to Giuseppe Marino and cinema

"Fireworks - vanno visti di lato o dal basso?" è una costruzione onirica che si prende la sua libertà, sia dal punto di vista narrativo che da quello estetico, per rappresentare la necessità che ha ognuno di costruire il proprio mondo, ipotizzando scenari differenti, portando diversi punti di vista sulle scelte e i sentimenti. Quello di Iwai è uno sguardo romantico e affettuoso, sulla solitudine e la ricerca di vicinanza https://wp.me/p1vxqd-1Kw

User avatar
» posted to Giuseppe Marino and cinema

JoJo Rabbit, Piccole Donne, The Wonderland. Non capita spesso, ma capita: un pacchetto di cose belle. Tre film non completamente originali, che guardano a testi, epoche, mezzi espressivi pre-esistenti, ma sanno rielaborare e riproporre mostrando la necessità della comunicazione e la volontà di farsi conoscere, di entrare in contatto con lo spettatore. In tre modi diversi, sono film intimi, con in primo piano vicende e caratteri femminili https://slowfilm.wordpress.com/2020/02/01/jojo-rabbit-piccole-donne-the-wonderland-pacchetto-cose-belle-recensione/

User avatar
» posted to Giuseppe Marino and cinema

Film e serie tv: il meglio dell’anno e del decennio https://slowfilm.wordpress.com/2020/01/06/film-e-serie-tv-il-meglio-dellanno-2019-e-del-decennio-2010-2019/

User avatar
» posted to Giuseppe Marino and cinema

Le critiche più diffuse all’Episodio IX hanno una cosa in comune: non c’entrano niente col cinema. Non condivido, quindi, questo sbraitare del mondo contro L’ascesa di Skywalker, che è un riuscito ritorno alla semplicità dell'epica di Lucas https://slowfilm.wordpress.com/2020/01/03/star-wars-ix-ascesa-skywalker-abrams-2019-recensione-ritorno-semplicita-epica/

User avatar
» posted to Giuseppe Marino and cinema

The #Irishman è un film apologetico, più che nostalgico o crepuscolare, che invece di un capitolo finale prova a mettere in scena, nell’imponenza delle sue tre ore e mezza, un punto fermo nel genere. Purtroppo, senza riuscirci. Ancora. Ci sono occasioni in cui una parte consistente della critica e del pubblico sembra risvegliarsi all’anno zero del cinema. È il caso del glorificato #Parasite, film appena apprezzabile, in cui si è voluto trovare uno stravolgimento dei generi e del linguaggio https://slowfilm.wordpress.com/2019/12/15/irishman-parasite-abbastanza-grandi-per-fallire-recensione/

User avatar
» posted to Only Vili and cinema

El Camino: A Breaking Bad Movie (2019) - IMDb "Directed by Vince Gilligan. With Aaron Paul, Jonathan Banks, Matt Jones, Charles Baker. A sequel, of sorts, to Breaking Bad following Jesse Pinkman after the events captured in the finale of Breaking Bad. Jesse is now on the run, as a massive police manhunt for him is in operation." https://www.imdb.com/title/tt9243946/

Comment

En cok bu karakteri seviyordum . Dizinin devam filmi. İzlediniz mi ?

 ‎· Only Vili
12 more comments
Comment

Herhangi bir dizi bölümü kadar olmuş işte. Gereksiz heyecan yarattılar.

 ‎· Caguta
User avatar
» posted to Giuseppe Marino and cinema

Martin Eden. Alla prima prova con il cinema completamente “di finzione” e con una produzione verosimilmente più corposa, Pietro Marcello regala uno dei migliori film visti negli ultimi tempi https://slowfilm.blog/2019/09/29/martin-eden-pietro-marcello-2019-storia-irrisolta-recensione/

User avatar
» posted to Giuseppe Marino and cinema

C'era una Volta a Hollywood. Quando parla troppo di sé, il cinema rischia di sparire https://slowfilm.blog/2019/09/28/cera-una-volta-a-hollywood-recensione-quentin-tarantino-2019-quando-cinema-sparisce/

User avatar
» posted to Giuseppe Marino and cinema

Dilili a Parigi: un viaggio nella Belle Époque dove alla cattiveria e alla grettezza si contrappongono la bellezza dell’arte e la ricerca della cultura. E Penguin Highway, anime inventivo e ricco di domande, un film luminoso che sa lasciare una traccia di malinconia. Cinema per piccoli che diventano grandi. https://slowfilm.blog/2019/08/18/dilili-a-parigi-michel-ocelot-penguin-highway-hiroyasu-ishida-recensione/

User avatar
» posted to Giuseppe Marino and cinema

Too Old to Die Young è un’esperienza totale, appagante nel suo non essere intrattenimento, un esperimento a cui si deve aver voglia di partecipare https://slowfilm.blog/2019/08/14/too-old-to-die-young-nicolas-winding-refn-2019-il-migliore-esperimento-in-circolazione/

User avatar
» posted to Giuseppe Marino and cinema

Aniara è un piccolo film di fantascienza umanista che trova nel poema del nobel danese Harry Martinson i topoi del genere, lascia che si esprimano nel silenzio, nella fotografia degli spazi essenziali e dei colori pieni, che accolgono la nascita di riti di espiazione e ricerca di piacere; un'opera simbolica e ossessiva, dominata dall'ineluttabilità https://slowfilm.blog/2019/08/12/aniara-pella-kagerman-hugo-lilja-2018-lodissea-della-solitudine/

User avatar
» posted to Giuseppe Marino and cinema

The Dead don't Die. Non me la sentivo di non lasciare traccia di un film di Jarmusch, anche se è un film che una gran traccia non la lascerà. Riesce a regalare dettagli, a volte nostalgici, poetici, affettuosi, e a costruire una realtà fatalista dove accettare anche le fini più atroci. Accumula, però, gag troppo ripetute e mostra una fiducia davvero eccessiva nella forza ammiccante dei richiami metanarrativi https://slowfilm.blog/2019/07/06/the-dead-dont-die-recensione-apocalisse-jarmusch-ironia-stralunata-evitabili-forzature/

User avatar
» posted to Giuseppe Marino and cinema

Piaciuto parecchio, Good Omens. Una serie (piuttosto) grossa, ma che non se la tira, umorismo pythoniano, ma non forzato. E le molteplici storie di Gaiman, che sono il vero interesse e la cifra dell'autore, che qui funzionano molto meglio che in altre apparizioni su schermo https://slowfilm.blog/2019/06/16/good-omens-recensione-gaiman-tennant-confusione-angeli-demoni-in-una-miniserie-che-funziona/

User avatar
» posted to Giuseppe Marino and cinema

American Animals: in un'epoca di deprecabile mancanza di film coi controcazzi, Bart Layton si giostra sull’essere e non essere, sul rendere filmica la vita ma dimostrando che la vita non è filmica, e per quanto l’idea possa avere un suo senso, non è bastata a regalarci un film coi controcazzi American Animals e la mancanza di film coi controcazzi https://slowfilm.blog/2019/06/11/american-animals-recensione-mancanza-film-coi-controcazzi/

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10