Zu
Ho riletto Eureka Street, di Robert McLiam Wilson e m'è piaciuto ancor più di quando lo conobbi nel 2002, grazie al mio amico Alberto. Confermo quel ne scrissi allora: "Questo l'ho divorato (nella bella traduzione dall'inglese di Lucia Olivieri): è un libro denso e divertente, drammatico e romantico, tragico e comico ad un tempo. Più o meno come la vita. Ambientato a Belfast, il romanzo si dipana su uno scenario permeato di violenza e crudezza, ma non tradisce il suo incipit: "Tutte le storie sono storie d'amore." I personaggi non dimenticano di essere vivi e non si fanno dimenticare dal lettore, che fatica a separarsene anche dopo aver girato l'ultima pagina." http://letture.blogspot.it/2002/08/mi-pare-cosa-buona-e-giust...