Avatar for aziendina
Ho come il sospetto che molti qui sopra potrebbero essere a favore del "referendum sulle trivelle", quindi cominciamo a sgombrare il campo dai falsi miti: Esplorazione, paure e falsi miti – Societa Geologica Italiana – http://www.sgi-idrocarburi.it/esplorazione-paure-e-falsi-miti/
Comment
qua ho smesso di leggere: "A parità di produzione energetica, è più invasivo un campo di pale eoliche o di pannelli solari. Che poi questa sia energia rinnovabile è vero; pulita non so quanto: i pannelli solari contengono materiali altamente tossici che andranno poi smaltiti correttamente e magari ce li procuriamo grazie al lavoro di bambini sfruttati nelle miniere del terzo mondo. " ‎· virus
Comment
sì, quello in effetti è un passo un po' così... ‎· GePs
Comment
vabbè ma figurati se raggiunge il quorum ‎· garibaldi
Comment
La mia pacata opinione è che in generale quelli che lavorano in ambito geologico (e parlo anche di poil company) dovrebbero farsi un bell'ufficio stampa di professionisti e curare un po' di più le public relations. PORCOZZIOEZZIAETUTTI. ‎· Federica Comoglio
Comment
buondì federica ‎· virus
Comment
Perchè anche dire "non ci sono mai stati incidenti quindi siamo fichi" non è proprio il massimo, eh... ‎· Federica Comoglio
Comment
Quelli che lavorano in ambito geologico sono in un certo senso dei cavernicoli. Conseguentemente le PR sono quello che sono. ‎· Snowdog
Comment
Ecco, mi piacerebbe molto un question time vivi Vs comoglio sulla questione. ‎· inconsolabilmente Lucretia
Comment
ne stanno facendo un accenno su frenfit ‎· virus
Comment
non voglio andare su frenfit, dai ‎· inconsolabilmente Lucretia
Comment
Il pezzo linkato non è esaustivo, appunto un qualcosa da cui partire, al di là di alcune considerazioni un po meh, fa almeno capire che un pozzo non è una bomba nucleare. A questo poi dovremmo aggiungere le particolarità di questo referendum, ovvero che riguarda solo i pozzi entro una certa distanza, ma solo le nuove concessioni, gli attuali rimangono in n esercizio e che comunque il gas ci serve e andarlo a comprare a casa di dio, oltre ad aumentare i costi, non porta benefici ambientali, anzi magari poi lo andiamo a prendere da chi estrae senza il rispetto di tutte quelle norme e accortezze che da noi potremmo far rispettare ‎· Ivan Crema
Comment
@lucretia: Al Question Time Vivi e Fede alla seconda domanda se ne andrebbero a bere cantando NON DEVOU BRUCIUARMI CON UNAH COMETEEE ‎· La Vivi
Comment
(secondo me l'opzione andare a bere è la migliore di tutti, posso votare per quella?) ‎· Giuliana Dea
Comment
@aziendina: il referendum riguarda le attuali concessioni dei pozzi entro le 12 miglia. Nuove concessioni sono gia' vietate per legge entro le 12 miglia ‎· Angelo Ghigi
Comment
Scusate, ma non riguarda le concessioni già esistenti? ‎· Ubikindred
Comment
Sì, le esistenti entro le 12 miglia, alcune delle quali in attività da decenni, altre più recenti. Ho letto stime di giacenze ancora al 60%,quindi tantissimo gas che lasciamo lì, per andarlo a comprare da chissà dove, aumentato anche dai costi di ammortamento di questi impianti, che ci verranno ovviamente ricaricati. Insomma l'ennesimo NIMBY che si ritorcerebbe contro tutti ‎· Ivan Crema
Comment
(link al question time di là, per cortesia?^^) ‎· Haukr
Comment
uh, grazie :) ‎· Haukr
Comment
Il referendum ha raggiunto dei risultati 1) facendo rinunciare alcune aziende che volevano fare le trivellazioni nelle 12 miglia 2) retromarcia del governo sul fatto che le ricerche di giacimenti e le trivellazioni sono di pubblica utilità cioè che nessuno tra cittadini, comuni, regioni si può opporre per legge 3) l'esproprio non è più automatico dal momento della richiesta di analisi per la ricerca di giacimenti. ‎· Disordine
Comment
In ogni caso bisogna andare a votare perché (fonte BP) tutto il petrolio in Italia vale il fabbisogno di due anni dell'Italia. Vale la pena rischiare il nostro mare per questo? Il mare Adriatico è un budello, vi faccio presente che l'acqua del Mediterraneo ha un ciclo di ricambio di 90 anni. ‎· Disordine
Comment
Il referendum se vince il si impedirà il rinnovo delle licenze entro le 12 miglia alla loro scadenza ‎· Disordine
Comment
Le nuove trivellazioni entro le 12 miglia sono già vietate. Non è un risultato già raggiunto dal referendum. ‎· Snowdog
Comment
E quanto ai rischi per il mare Adriatico le piattaforme interessate estraggono perlopiù gas naturale. ‎· Snowdog
Comment
Il divieto per le 12 miglia è stato introdotto dal governo in risposta al referendum, infatti uno dei quesiti del referendum in questione è stato ritirato perché la legge è cambiata :) ‎· Disordine
Comment
Allora vallo a chiedere a Groningen in Olanda cosa significa estrarre gas naturale http://www.theguardian.com/environment/2015/oct/10/shell-exxo... ‎· Disordine
Comment
Il referendum è soprattutto una presa di posizione: vogliamo rimanere legati ad un sistema che si basa ancora su petrolio e gas estratti dalle trivellazioni o vogliamo spingere su un modello energetico più sostenibile? ‎· Disordine
Comment
Avevo capito che il problema fosse che il mare Adriatico è un budello, e che l'acqua del Mediterraneo ha un ciclo di ricambio di 90 anni. Ad ogni modo non ci sono case crepate in prossimità delle piattaforme marine. ‎· Snowdog
Comment
Comunque è chiaro che sia un referendum politico. Anzi esclusivamente politico, dato che la situazione pratica cambierà di poco. Sia che vinca il si, sia che vinca il no. ‎· Snowdog
Comment
cambierà di poco insomma. Avessi io un impianto funzionante che devo chiudere mi girerebbe di molto il cazzo. Tanto che vinca il sì non c'è pericolo credo, son solo soldi nostri buttati nel cesso. ‎· effepunto
Comment
@cristianconti: quando ci sarà un referendum con quel testo, voterò quel referendum. ‎· Braga
Comment
Cambierà di poco nel senso che se vincesse il si il la prima concessione scadrà tra 5 anni e l'ultima tra 20 e dipende anche da quanta roba c'è ancora da estrarre.. ‎· Snowdog
Comment
referendum politico che non serve a un cazzo come tutti i referendum politici +1 ‎· ellofizgherard
1 2 3 4 5 6 7 8 9 10

2015-2018 Mokum.place