Visti così non ce n'è uno che leggerei. Ma ultimamente leggo pochissimo e solo noir / thriller /horror / fantascienza (insomma, sono un adolescente maschio, da ragazzina ero una persona migliore, leggevo di più e cose molto più variegate) ‎- un pesce di nome Tricia
@quarantadue: ci sta, io ho avuto un anno in cui leggevo POCHISSIMO, non mi era mai successo. Adesso sto riprendendo il ritmo e risulta che era soprattutto una questione di scelte di lettura sbagliate. Secondo me va a stagioni :) ‎- Selkis
@selkis: io sono così da qualche anno. è vero che ho iniziato e abbandonato molti libri perché non mi prendevano, ma è anche vero che quelli che mi interessano li divoro in pochi giorni. è che un po' lo smartphone ha preso il posto del libro, un po' non riesco più a leggere a letto perché svengo appena mi sdraio (e prima leggevo al 90% lì o sui mezzi pubblici, che non prendo più) ‎- un pesce di nome Tricia
@quarantadue io avevo lo stesso problema, l'anno scorso ho letto tipo tre libri in tutto. Da inizio anno mi sforzo di leggere anche solo 15 minuti al giorno, anche meno, la sera prima di andare a dormire. Ho già letto 8 libri dall'inizio dell'anno. ‎- inconsolabilmente Lucretia
@quarantadue: ogni quindici minuti e la ragazza senza nome sono ottimi thriller / gialli. Idem per il libro di kate morton, una commistione tra giallo e saga di famiglia ‎- giuliagatterina
La via del male ce l'ho in lista d'attesa. ‎- Giuliana Dea
Ma solo a me non funziona nessun link in quella pagina? :( Zero, né su Chrome né su Firefox ‎- Valentina Quepasa
Nel senso che nn funziona la gallery? ‎- giuliagatterina
credo leggerei volentieri La ragazza senza nome, Ogni quindici minuti, I segreti della casa sul lago e anche Un delitto quasi perfetto ‎- emme
Io per vedere le immagini devo disabilitare adblock. ‎- Giuliana Dea
Io li leggerei quasi tutti. Il problema è che ho solo una settimana di vacanza. Help! ‎- Chiaretta
Ecco, grazie @giulianadea, era colpa di adblock. ‎- Valentina Quepasa
il primo è interessante ‎- chiagia (чхиагиа)
@quarantadue: uguale uguale a te. Quando non lavoravo leggevo di più. Non solo perché studiavo in biblioteca e muovendomi anch'io con i mezzi leggevo alla fermata e durante il viaggio (e facendomi due conti leggevo almeno minimo un'ora al giorno se non due), in più ero meno stanca, leggevo prima di addormentarmi ora invece il sonno prende il sopravvento. Però sono convinta anche che sia colpa non solo di me ma di letture che non mi prendono. che dopo un po' mi devo "sforzare" per andare avanti... ‎- *zoe
@emme: ottime scelte ‎- giuliagatterina
@giulianadea: per ora è l migliore della serie ‎- giuliagatterina