Sulla metro -e in generale a Milano - vedo genti che non mi capita di incrociare altrove. Gli archetipi quasi.