(le gioie della precarietà) bello essere pagati a tempo determinato e a corsi effettivamente attivati: sono due settimane che ogni mattina apro la lista degli studenti iscritti e sto per andarne a prendere per le orecchie sei in modo da far partire un terzo corso