Il socialino come si sta ponendo sull'affaire Mediaworld? http://www.optimaitalia.com/blog/2016/04/21/pagare-mediaworld...
Tre euro per farmi applicare BENE la pellicola forse li spenderei. considerando quante ne butto via prima di una applicazione accettabile, ci risparmierei. ‎- La Vivi
Per il resto, lo giro al mio ufficio informatico, visto che invece di programmare e fare assistenza, passano le giornate a fare queste cose per i miei colleghi dementi... ‎- La Vivi
Sono anni che vedo cose del genere in tutte le catene, e secondo me fanno bene, o un qualsiasi tecnoleso se acchiappa uno degli omini lo tiene inchiodato tutto il giorno ‎- Pea Bukowski
è un servizio, è lavoro. e il lavoro si paga, sennò si chiama volontariato ‎- frattaglia
Probabilmente io non ci ho mai fatto caso perché non ho mai avuto realmente bisogno di aiuti del genere. Trovo che i prezzi siano un attimo altini, cioè 5€ per una prima accensione (di teledono o pc che sia) mi sembrano una ladrata. È vero quello che dice Pea, cioè che i tecnolesi ti riescono a far venire il latte alle ginocchia, però forse io faccio il paragone con quanto prendo io all'ora al lavoro e boh, mi viene da pensare che forse ho sbagliato. ‎- Valeriotta_
Gente che non hai mai avuto a che fare con un "tecnoleso" e si mette a giudicare. Tempo fa ero circondato da presunti amici che mi chiedevano cose di questo genere, se andava bene. Da quando chiedo un ritorno economico vivo meglio. ‎- James
@valeriotta85: io la vedo in modo "dissuasivo". Se mi tieni mezz'ora ad accenderti il telefono e farti la prima configurazione, è mezz'ora che non dedico a fare il mio lavoro, che è vendere cose, non farti da balia. Se proprio non sei capace o non hai altri a chi rivolgerti, paghi profumatamente il tempo che mi sottrai. (Ammetto: ieri mi sono beccata lo sfogo del collega informatico e sono un po' influenzata dalle sue parole scojonatissime.) ‎- La Vivi
Magari si può dire qualcosa sui prezzi, ma ognuna di quelle cose porta via tempo lavoro. E se avete mai lavorato nella GDO quel tempo è denaro/prezioso. Quindi nulla di così anomalo. :) ‎- Stefigno
Infatti, anche io la vedo in senso dissuasivo, e se proprio ci tieni paghi ‎- Pea Bukowski
@james Non so se parlavi di me o del giornalista o della Lucarelli. Io un'idea ce l'ho visto che mio marito è informatico e quindi tutti (compresi i miei genitori, i suoi e svariati amici) gli chiedono assistenza. Ovviamente sta al buon cuore e al grado di confidenza e ci sta che sia una rottura di cazzo, quindi ok farsi pagare, ma ripeto, i prezzi a me sembrano alti. ‎- Valeriotta_
è sicuramente dissuasivo perché quei poveri disgraziati che lavorano da mediaworld passano le giornate a rispondere anche a richieste come queste anche se non è di loro competenza, quindi almeno adesso la cosa è "regolamentata". chi vuole paga, sennò se lo fa fare dal figlio o dal nipote. non vedo nulla di cui scandalizzarsi (poi vabbè, sta cosa l'ha tirata fuori la lucarelli e non aggiungo altro) ‎- inconsolabilmente Lucretia
@valeriotta85 ecco, ci sono persone che altro che 5 euro dovrebbero darti per una prima accensione del pc. Sul serio. ‎- Giuliana Dea
@valeriotta85: parlavo della lucarelli. Purtroppo quando si tratta di mettere a posto un pc o cellulare o [inserire apparato tecnologico a piacimento] non esiste buon cuore, tutti diventano improvvisamente migliori amici. Ecco perché, al di fuori di famigliari, io mi faccio pagare. ‎- James
C'è questa strana credenza che se uno ci sa fare con i pc debba saper configurare tutto, persino la lavatrice. ‎- James
@james Su questo hai perfettamente ragione. Ho sentito chiedere una marea di cazzate al marito e ogni tanto, visto che io "sono giovane e quindi ci so fare con la tecnologia" i miei colleghi più vecchi mi fanno un sacco di richieste che boh. ‎- Valeriotta_
Copio incollo un saggio commento preso da fb: "Se vi scandalizza che Mediaworld si faccia pagare per installare app sul telefono di chi non lo sa fare, facciamo che al primo che arriva e vi chiede di fare una cosa che tanto è una cosa da niente e voi siete bravi e veloci e ci mettete due minuti la fate e non vi lamentate che "il lavoro si paga". Poi discutiamo del fatto che questo paese ha bisogno di alfabetizzazione a 360°. (Poi magari possiamo dire che quelle tariffe sono troppo alte, ma questo è un altro discorso)" concordate? ‎- 1la
@1la: avessi capito cosa c'è scritto, forse potrei concordare o forse no ‎- La Vivi
A me sembra chiaro. ‎- Giuliana Dea
vuol dire "tutti froci col culo degli altri". su per giù. ‎- lapitzi
@lapitzi: come spieghi le cose tu nemmeno Mamma Gump. ‎- La Vivi
concordo, con 1la e lapitzi. ‎- inconsolabilmente Lucretia
Vivi dice che non ci possiamo lamentare di mediaworld se ci lamentiamo che i lavori informatici poi ce li pagano in visibilità. Se vogliamo essere pagati per tutti i lavori grafici, video, web, social allora è giusto essere pagati per installare app. (Ma davvero non era chiaro?) poi si può discutere dei prezzi più o meno cari o economici ‎- 1la
Come 1la ‎- cogitabondo
mah, a me fa storcere un po' il naso.. non è che se io cliente non ti chiedo assistenza, tu commesso non sei pagato.. insomma, il loro lavoro è anche quello, sono già pagati per stare lì in negozio e dare assistenza.. mi sembra solo un modo per disincentivare a chiedere aiuto, sugli smartphone, in un negozio che vende smartphone.. boh.... ‎- spad
Se però su otto ore ne passi sette a fare assistenza gratis e non a convincere gli indecisi a comprare uno smartphone, il negozio ci perde soldi. Banalizzando molto eh. ‎- La Vivi
@lavivi vero? :D ‎- lapitzi
ma perché gratis? i commessi, se non aiutano un cliente, non li pagano? ‎- spad
Quoto molto @LaVivi. L'ho fatto per anni questo lavoro e se 'perdi' tempo ad aiutare (come è giusto che sia) non vendi, non stacchi scontrini ed a fine serata in chiusura fiscale la cosa è triste. Applicata per un mese poi. Quindi è tutto normalissimo. Ripeto: l'unica cosa che puoi discutere sono le tariffe, ma per il resto normale e sacrosanto. ‎- Stefigno
boh, mi sembra come quei ristoranti che ti fanno pagare il "coperto".. ‎- spad
è tutto frutto della deriva pc/smartphone=aspirapolvere. Ce l'hanno tutti e allora devo averlo anch'io anche se non ne capisco una ceppa, tanto c'è sempre il tecnico sfigato a cui posso rompere le palle gratis. ‎- James
il commesso deve vendere, non accenderti e configurarti lo smartphone. ‎- James
Se si ragiona così, er negozio (specie nelle piccole realtà locali) lo chiudi dopo un turno da 8 ore. ‎- Stefigno
Ma mettere uno a fare solo assistenza? Io sono d'accordo che sia tempo che vada pagato e non sprecato, ma magari va fatto il lavoro giusto dalla persona giusta. ‎- Federica Comoglio
Come dice Stefano, motivo per il quale in alcuni posti ci sono persone che fanno "servizio dopo vendita" normalmente sono ragazzi esterni di ditte in appalto ‎- frattaglia
Anche perché io ho sentito dire le peggio fregnacce anche da commessi che alla fine di "roba tecnica" non ne sapevano niente. Esempio classico, proprietario di IPhone che non sa niente di come funziona Android. ‎- Valeriotta_
Anche perché, aggiungo, questa cosa funziona solo per smartphone o tablet o simili. Nessuno ti rompe per chiederti come impostare il programma piumino sulla lavatrice ‎- frattaglia
Parlo per mia esperienza sia in realtà di provincia che in grandi città (Roma, i centri commerciali giganti): in provincia hai un tipo di clientela molto poco digitalizzata (se pensi a tutti gli anziani che vivono in campagna e che usano il telefono solo per sentire il parente/figlio/nipote e che se hanno un problema (i gestori nel crearli e nel complicare sono i numeri uno) a chi chiedono? Al giovinotto di cui si fidano e che conoscono. E se gli dici di no? Non scontrini nemmeno più la ricarichina o l'accessorio che si comprano una volta ogni-morte-de-papa. Nelle grandi città invece la mole di traffico, di pedonabilità dell'utenza nel PV è molto più alta e lì la quantità di problematiche/domande raddoppia. E costa tempo e quindi denaro. Poichè se per configurare una posta elettronica, installare tot app (user e pass dei vari store, la mail che non c'è o c'è ma non mi ricordo la password etc etc) ti predi n-vendite da scontrino medio allora poi le palle ti girano, ma non per semplice spocchia, per un motivo di reale sussistenza di PV. Ed in molti centri commerciali tra il costo del singolo affitto e le spese medie (elettricità etc etc) è davvero difficile 'sopravvivere'. :) ‎- Stefigno
"programma piumino sulla lavatrice" molto lol, rende assai l'idea ‎- La Vivi
boh, per mia esperienza di commesso, se aiutavo un cliente, non è che il negozio perdesse chissà quanti clienti perché aspettavano.. anzi, molti tornavano appunto perché li avevamo aiutati.. ‎- spad
Sì ma stiamo parlando dell'impersonalissimo MediaWorld, non del piccolo negozio dove il rapporto col cliente può fare la differenza. ‎- La Vivi
Non si discute del aiutare o meno il cliente, il problema è che ormai tutti si sentono in diritto di farsi configurare qualsiasi tecnodiavoleria GRATIS. Come dice @frattaglia perché non chiedono anche di farsi configurare un frigorifero? ‎- James
Ecco, se qualcuno mi volesse spiegare come funzionano quelle due rotelline che ho dentro il frigo gliene sarei molto grata. Gratis ovviamente. ‎- La Vivi
OK VADO EH. ‎- James
mi ricorda quel ristorante italiano a fuerteventura che si faceva pagare un extra per spinare il pesce.. diceva che era darwinismo alimentare, che la gente che non sa spinarne uno dovrebbe ordinare dell'altro.. naturalmente ha chiuso, magari adesso fa il commesso da mediaworld.. ‎- spad
@james: <3 ‎- La Vivi
@spad: fosse successo da Burger Fish non avrebbe chiuso. ‎- La Vivi
@lavivi su questo concordo.. ma anche per una questione di spesa intrapresa dal cliente, il trattamento varia.. ‎- spad
<3 ‎- James
io dico che mediaworld fa commercialmente bene, mica tutti hanno un figlio o un amico o un conoscente di un cugino di un collega come me. ‎- SAPO!!
@spad eccco, su come vengono considerati i commessi in un negozio della grande distribuzione si potrebbero raccontare parecchie cosette. Tra l'altro quel tipo di cartello non è mai iniziativa dei commessi. È sempre del direttore del negozio. Ci saranno dietro di sicuro ragioni legate a un tempo considerato esagerato per quel tipo di cortesia verso i clienti, dietro un cartello simile. A torto o a ragione. Per quanto mi riguarda, a ragione. ‎- Giuliana Dea
Giuliana, io ho fatto due anni mezzo di Ricordi (in Duomo) e sei mesi di Geox (in Buenos Aires), tante storie da raccontare anch'io in effetti, ma non vedo cosa ci azzecchi qui.. al commesso di passare la sua ora, pagata poco, vendendo o assistendo, gliene fotte cazzi, è uguale.. giustamente come dici tu è sicuramente una scelta aziendale, dei vertici.. non credo si debba parlare di giusto o sbagliato, ma di vincente o perdente.. boh, io consiglierò i miei di andare da Euronics o Trony, altrimenti quegli sbatta dovrò farli io perché quelle cifre gli sembreranno alte.. ‎- spad
Pure io li ho fatti in tempi (e con generi) molto diversi. Mi sa che è cambiata parecchio la percezione del lavoro del commesso sia da parte dell'azienda che da parte dei clienti. E non in senso migliorativo. ‎- Giuliana Dea
Quegli "sbatta" sono tempo e lavoro che devono essere giustamente retribuiti. Se vengo, banalmente, a comprare un CD mica ti chiedo di venire a casa mia a collegarmi lo stereo, controllare la qualità del suono ed infilare il CD nello stereo. ‎- James
se compro un CD no.. se spendo di più per un impianto stereo, magari sì.. ‎- spad
Oddio, però non è che chiedo di andare a casa a collegare lo stereo,collegare la qualità del suono e infilare il CD nello stereo al commesso (sì, ho capito cosa intendi, ma a me non è mai successo di andare in un negozio e chiedere di aprire la confezione facendomi vedere come funzionava il prodotto e testandolo con me davanti, credo esista lo scontrino con la garanzia apposta per queste cose. Poi magari sbaglio io) ‎- Giuliana Dea
Quindi il tecnico che verrà ad installarlo verrà gratis... ‎- James
Giuliana, era per banalizzare. Il problema a cui giriamo in tondo è che ormai, su ogni prodotto, il margine di guadagno è risicato all'osso e non ci si può permettere di buttare al vento quel già poco guadagno perdendo tempo. ‎- James
(immaginalo scritto in italiano) ‎- James
ho avuto un negozio di pc parecchi anni fa ed il guadagno su ognuno di loro era di 80 euro... Ma te lo immagini già solo andare a casa di ogni cliente ad installarlo gratis? ‎- James
Andiamo tutti sulla pagine FB della Lucarelli a chiederle se ci riscrive il CV che lei è pratica di scrittura e sicuramente ci mette poco cosa le costa. ‎- Snowdog
james, no, nel tuo ragionamento tecnico=commesso, è già stipendiato dalla sua azienda, non sta lavorando gratis.. qui i diritti dei lavoratori non ci azzeccano alcunché.. si parla solo di strategia aziendale.. "conviene far pagare il 10% di più per l'assitenza?".. boh, vedremo.. ‎- spad
Il punto è che il commesso non può perdere la vendita di un MacBookAir perché sta installando CandyCrush su un iPhone e il potenziale acquirente si spazientisce e va da un'altra parte ‎- Snowdog
@james: sì, scusa, dicevo a spad ‎- Giuliana Dea
Ma che diritti dei lavoratori, ma da dove li hai tirati fuori? da che mondo e mondo l'intervento tecnico lo paghi a parte. ‎- James
Comunque è vero che quelle tariffe serviranno più da deterrente che altro, perché qualunque persona che se le trovi davanti invece di andare dal commesso a chiedere quel tipo di assistenza tedierà parenti e amici gratis. Ecco, fossi in voi che capite di queste cose odierei profondamente Mediaworld perché incentiveranno l'abuso di amici/parenti. ‎- Giuliana Dea
ok.. poi però non vi lamentate se vi fanno pagare la panna sul gelato.. ‎- spad
? ‎- James
Io la panna non la compro, quando pago. Aspetto di prenderla a Roma. ‎- Giuliana Dea
@james la buttavo in caciara.. ‎- spad
Io avrei aggiunto in fondo al listino Nokia 3310 € 1,99 ‎- Snowdog
Hanno ragionissima. Se i prezzi vi sembrano alti cercate un cinese che vi faccia pagare meno, ma sono piuttosto convinto che i clienti di Mediaworld li pagano contenti, e se invece il prezzo è troppo alto comunque li incoraggia ad arrangiarsi ed è tutto tempo che i commessi non sprecano in attività improduttive. ‎- Marco d'Itri
vedo solo adesso che il tutto parte da un post della Lucarelli (oppure Selvaggia e Valeriotta think alike), cioè la Lucarelli dice che MediaWorld si approfitta degli incapaci, perché lei invece ha un target di fisici astronomici... ‎- Ivan Crema
bue, asino, corna ‎- Luca Pork Chop Express
Io comunque il cartello di "registrazione account su smartphone €10" l'ho visto tipo ovunque da anni. @james sul vecchio socialino ci sono stati innumerevoli flame sul fatto che a Roma (e forse al sud?) la panna sul gelato non si paga ‎- Pea Bukowski

2015-2016 Mokum.place