le mie parole definitive sulla faccenda motogp [astenersi calciofili, automobilofili, altrisportminorofili]
la presa in giro di marquez non è avvenuta ieri ma nelle due gare in australia e in malesia. ieri è successa una cosa normalissima e cioè che due spagnoli abbiano difeso un terzo spagnolo per la conquista del mondiale. se, a parti inverse, vale fosse stato in testa con dietro iannone e ildovi inseguiti da lorenzo in quarta posizione non sarebbe successa esattamente la stessa cosa? sicuramente sì. per questo chi si scandalizza per la farsa di ieri non ha capito una fava del gioco di marquez. marquez ha fatto perdere il mondiale a valentino in australia e in malesia. lì si è vista la tattica deliberatamente ostacolatoria nei confronti di vale. peccato per tutto. ‎- yespa
Eh, vero. :( ‎- Pea Bukowski
peraltro, a quel che ho sentito per radio stamattina, Valentino Rossi lo sapeva, e lo aveva già segnalato... ‎- monicabionda
sì, però tutti ieri a parlare di biscotto (anch'io all'inizio, poi ho capito). il biscotto ci sta tutto, è legittimo. è il resto che non ci sta. ‎- yespa
Mah, condivido fino a un certo punto. Fosse stato anche Marquez un pilota Yamaha il ragionamento non avrebbe fatto una grinza. Al posto della Honda mi incazzerei di brutto, perché ieri un mio pilota (anzi due con pedrosa) ha deliberatamente scelto di non vincere un gran premio e favorire il pilota di un'altra scuderia. Non mi risulta esistano i GP a squadre. Facciamo un esempio in F1: ultimo gran premio, Vettel (Lorenzo) deve difendersi dalla rimonta di Raikkonen (Vale Rossi), Rosberg (Marquez) è secondo su un auto decisamente più veloce (come ha ammesso lo stesso Lorenzo) e sta lì buono tutto la gara per far vincere un connazionale. A te pare possibile? La mercedes lo scuoierebbe vivo ‎- cogitabondo
in linea teorica il tuo discorso fila. il problema è che marquez è fortissimo (e sa di esserlo) quindi la honda non potrà fargli proprio niente. e sapendolo lui ha fatto quello che ha voluto per ostacolare il suo unico avversario (si odiano, giustamente). la rivalità italia spagna che c'è nelle moto non è paragonabile a nessun altro sport, tanto meno la formula 1 dove il discorso nazionalistico proprio non è mai esistito. ‎- yespa
e infatti è così quindi, per tutti i motivi che hai citato (odio di marquez verso rossi, rivalità italia spagna, ecc) quello di marquez è stato un biscotto in australia, malesia e anche ieri. Si può pacificamente sostenere che in una corsa a due che vedeva valentino in testa e favorito, negli ultimi GP, un terzo pilota fuori dai giochi ha fatto tutto quello che poteva per favorirne uno a discapito dell'altro. questo è comportamento antisportivo e per me la honda non ci passa benissimo ‎- cogitabondo
La Honda non può cacciarlo perché è fortissimo, ma io l'anno prossimo lo farei correre con un SH 150 ‎- Pea Bukowski
Se cerchi la definizione di BISCOTTO su wikipedia esce questo video di Lorenzo a sky https://www.youtube.com/watch?v=7-I5dzJAfxk ‎- cogitabondo
So che non dovrei scrivere perché non rispetto i criteri elencati da Yespa, ma vorrei ricordare a Cogitabondo il mondiale F1 del 2007 vinto da Raikkonen con Alonso che, non potendo vincere lui stesso, di fatto non ha fatto niente per favorire il compagno di squadra Hamilton che odiava (e chi non) ma anzi ha favorito Kimi. Giusto per dire che cose strane del genere succedono anche altrove. ‎- La Vivi
@lavivi: lo ricordo benissimo e non mi scandalizzo affatto. contesto soltanto l'idea che ieri non ci sia stato un indecente biscottone. legittimo da regolamento ma sempre indecente rimane ‎- cogitabondo
@cogitabondo: allora lo ricordo ad altri :) (e il comportamento di Alonso a suo tempo fu giudicato - soprattutto da me - SACROSANTO) ‎- La Vivi
tutto giusto. Il problema è che si tratta di una cosa che fal all'ultima gara (se non si tratta di fare da scudiero al tuo compagno di scuderia), non per tre gare di fila. Ieri la popolarità di Lorenzo e Marquez è calata parecchio, c'erano fischi sotto il podio. Per chi guarda i numeri, ovvero gli sponsor, non è piacevole. Se poco poco qualcuno aveva un dubbio (vedi Sector) hanno dato una scusa niente male. ‎- GG Blutarsky
ho letto di sfuggita (ma non ho verificato) che anche GAS ha abbandonato marquez. dove non arriva la giustizia sportiva c'è quella del dio soldo. magra consolazione. ‎- yespa
tranne sulla legittimità del biscotto, sul resto sono d'accordo, diciamo che quella di ieri è stata la naturale conclusione della tattica messa in atto da Phillip Island. Se fossi il signor Honda, ieri sera sarebbe partita una lettera di licenziamento immediato. ‎- Ivan Crema
Penso che il signor Honda non sia così emotivo, ma farà i suoi conti prima dell'inizio della nuova stagione. ‎- AndreaR
@yespa anche Sector ‎- Ivan Crema
@aziendina: sector aveva anche marquez? ‎- yespa
ah, no, avevo letto male, Sector ha mollato Lorenzo ‎- Ivan Crema
Sarebbe successa la stessa cosa a parti invertite? Forse che si, forse che no. Quello che è certo è il fatto che ieri sia stata una gara estremamente noiosa, tranne che per la rimontona di Rossi. Il siparietti là davanti è stato squallido, forse ancora più squallido rispetto a quanto successo in Malesia. Quando Rossi dice "Non mi spiego come la Honda abbia potuto permettere una cosa del genere" ha ragione da vendere. Se fossi il responsabile della Repsol Honda come minimo mi inchiappetterei per bene Marquez per fargli capire che fotte cazzi delle altre scuderie, dell'essere connazionale di chi si gioca il mondiale etc... Tu scendi in pista per vincere, sempre. Se poi cadi provandoci, oh, fa parte del gioco. Ma fare una gara fotocopiando i tempi di chi ti sta davanti di 5 metri e non provare nemmeno una volta a passarlo... non cacceranno mai Marquez (sarebbero pazzi a farlo), ma avessero le palle dovrebbero fargli un bel discorsetto. ‎- maxyeah
Il discorsetto credo glielo abbiano fatto. E' che è difficile adottare regole che permettano alla direzione gara di evitare cose del genere. Non tanto ieri, che alla fine ci sta, come detto, a nazionalità invertite ora a Tavullia starebbero costruendo statue al Dovi e Petrucci e Iannone, quanto per le gare precedenti. Perché ha detto bene Caressa: nello sport ci sono le regole e Valentino le ha infrante, ma c'è anche l'etica. La mancanza di quella non si punisce, ma Marquez ha dimostrato di averne poca. ‎- effemmeffe
personalmente però mi sono rotto il cazzo degli insulti degli italiani sui vari social dei due campioncini. insomma ok abbiamo capito ma anche basta. ‎- yespa
Infatti io leggo solo gli insulti degli inglesi ‎- GG Blutarsky

2015-2016 Mokum.place